Assicurazioni salute a confronto: quali sono le migliori?

Le compagnie assicurative offrono diversi tipi di assicurazioni per la salute e sta dunque a ciascun individuo scegliere quella ideale in base alle proprie esigenze e bisogni. Ma prima di tutto cerchiamo di spiegare di cosa si tratta quando parliamo di assicurazioni sanitarie, che non sono altro che delle polizze che garantisce una copertura economica per quel che riguarda le cure e l’assistenza di chi ne beneficia.

I protagonisti di una polizza assicurativa sanitaria sono principalmente tre: la compagnia assicurativa, che offre il servizio. Poi abbiamo l’assicurato e il beneficiario, che non sempre coincidono. In molti casi, infatti, una assicurazione sanitaria viene sottoscritta da una persona per uso personale o per la propria famiglia (in questo caso assicurato e beneficiario coincidono). In altri casi, invece, la polizza sanitaria viene acquistata da un’azienda (che sarebbe il contraente) per i propri dipendenti, che sono a tutti gli effetti coloro che ne beneficiano.

Come detto in precedenza, un individuo deve scegliere la propria assicurazione sanitaria in base alle sue esigenze. Esistono infatti diversi tipi di polizze all’interno della grande famiglia delle assicurazioni sanitarie. Ad esempio, ci sono le Polizze Infortuni, che prevedono un rimborso per coloro che hanno subito un infortunio sul lavoro, ma non solo. Poi abbiamo le Polizze Rimborso Spese Mediche, che in generale sono quelle più diffuse e utilizzate, in quanto colui che ne beneficia anticipa le spese per le cure e le medicine, che poi verranno rimborsate anche del 100% della spesa effettivamente effettuata.

Ma esiste anche un’altra polizza particolarmente diffusa, che viene definita Polizza Sanitaria Indennitaria, che viene propone un rimborso al dipendente per tutti i giorni in cui esso è impossibilitato a lavorare a causa di una malattia o di un infortunio. Un’altra possibilità è la Polizza Invalidità Permanente, che, come si può dedurre dal nome stesso, è rivolta al beneficiario che viene colpito da una malattia o da un infortunio che comporti una invalidità permanente. A questo punto, stabilito il tipo di polizza di cui si ha bisogno, si può passare a cercare online ma anche tramite i canali tradizionali quali sono le offerte migliori proposte dalle varie compagnie assicurative.

Quando si decide di effettuare il calcolo di un preventivo di una assicurazione sanitaria, è necessario ricordare che una polizza sugli infortuni sarà influenzata dall’età, dalla condizione di salute, ma anche dal tipo di attività sportive e lavorative effettuate dal richiedente (fattori che invece non vengono considerati da una polizza a rimborso). Altri fattori che condizionano il costo di una polizza sono la presenza o meno di una franchigia, la percentuale di rimborso e il numero di persone che vengono coinvolte.

Tra le varie offerte presenti in giro per il web, una delle migliori è senza dubbio quella offerta da Genertellife, che con il servizio di “Care Program” consente di monitorare la propria salute e di avere anche uno sconto del 10%. Inoltre questo tipo di assicurazione anticipa fino a diecimila euro al richiedente per affrontare le prime spese impreviste e ogni 10 anni di copertura permette di pagarne 9. Particolarmente interessanti sono anche le offerte proposte da MetLife e GlobalAssistence: semplicemente collegandosi sui rispettivi siti internet è possibile effettuare un veloce calcolo di un preventivo, ovviamente dopo aver scelto il tipo di polizza di cui si necessita.

Assicurazioni Sbp © 2017